RUBRICHE


Storia della birraMaterie primeLa produzioneStili birrariPer bere beneBere responsabilmente








APPROFONDIMENTI


Le proprietÓ della birra- Composizione della birra- Alcune proprietÓ...- Alcune calorie...- Quando le proprietÓ diventano abusoBirre dal mondoLa birra a tavolaAgenda birraBirra e motori








BUSINESS BIRRA


Microbirrifici italianiCorsi e scuole per sommelier








VITAMINA BIRRA


Birre di vistaMusica e concertiDizionario della birra








LE PROPRIETÀ DELLA BIRRA


Gli antichi già lo sapevano. La birra non è semplicemente una bevanda alcolica. Ha proprietà nutritive importanti. Non a caso era la bevanda degli dei, o veniva somministrata ai bambini, o veniva offerta in voto, o semplicemente veniva chiamata “pane liquido”.

In generale contiene meno etanolo di qualsiasi altra bevanda alcolica e può essere considerata un vero e proprio alimento.

Ecco le sue proprietà più importanti.

 


COMPOSIZIONE DELLA BIRRA *


Acqua

91%

Alcoli

5%

Carboidrati residui

4%

Potere calorico

450 kcal

Sostanze proteiche

6 g

Anidride carbonica

5 g

Aminoacidi essenziali

80 mg

Polifenoli

100 mg

Alcoli superiori

100 mg

Esteri

25 mg

Potassio

350 mg

Sodio

30 mg

Calcio

40 mg

Magnesio

80 mg

Fosforo

250 mg

Rame

0,05 mg

Ferro

0,03 mg

Acido piruvico

80 mg

Acido citrico

110 mg

Vitamina B3 o PP (Niacina)

7700 µg

Vitamina B5 (Acido pentotenico)

1500 µg

Vitamina B6 (Piridossina)

600 µg

Vitamina B2 (Riboflavina)

300 µg

Vitamina B9 (Acido folico)

80 µg

Vitamina B1 (Tiamina)

25 µg

Vitamina H (Biotina)

10 µg

* Valori riferiti a un litro di birra con 11-12 gradi Plato.


Le proprietà della birra si rivelano a partire dalla sua composizione. La presenza di vitamine, potassio e sali minerali rendono questa bevanda consona anche all’interno di una dieta bilanciata. Nelle donne addirittura potrebbe aumentare il livello di estrogeni, il che comporta un ritardo della menopausa.

Al contrario di quanto si pensa, la birra è inoltre poco calorica. L’apporto di calorie ovviamente dipende dalla tipologia di birra, ma in generale, per 100 grammi di birra normale ci si attesta sulle 35 kcal. da un minimo di 28 per quelle leggere a un massimo di 60 per quelle più forti. È dunque la bevanda alcolica meno calorica in assoluto, ma addirittura riporta valori più bassi anche rispetto ad alcune bevande analcoliche.

Parliamo del luppolo, una delle principali materie prime di questa bevanda. Anzitutto, sapevate che questa pianta fa parte della famiglia delle Cannabinacee? Così come la marijuana e la canapa. Inoltre contiene estrogene, ormoni vegetali corrispondenti agli estrogeni.

In generale è la cosiddetta birra cruda, ovvero la tipica birra artigianale, quella che apporta maggiori benefici all’organismo. Infatti, essendo cruda, e dunque non pastorizzata, e dunque non esposta a temperature troppo elevate, è una “birra viva”, nel senso che i microrganismi fermentanti presenti al suo interno, i saccaromiceti, sono altrettanto vivi e possono dunque realmente agire all’interno dell’organismo favorendo per esempio le funzioni intestinali.

Una bella presenza di schiuma, che spesso disturba il bevitore, è in realtà un importante indice di freschezza del prodotto. Inoltre rende la bevanda stessa più digeribile, preservandola dall’ossidazione e impedendo un apporto di anidride carbonica eccessivo.



HOME - CHI SIAMO - E-COMMERCE - NEWS
For In.com S.r.l. via Adriatica 31, Capodarco di Fermo P.I.01076660446