contatore di accessi

I bicchieri

Ecco alcune utili indicazioni sui vari tipi di bicchieri.

https://birra.it/wp-content/uploads/2017/08/altglass-1.jpg

ALTGLASS

Cilindrico, per non esaltare né mortificare la schiuma; sottile, per dare già al tatto la sensazione della freschezza. Destinato pertanto alle ambrate altbier.

https://birra.it/wp-content/uploads/2017/08/balloon-320x320.jpg

BALLOON

Forma a chiudere, per esaltare la schiuma; superficie ampia, per favorire lo scambio termico.

Per birre da meditazione, corpose.

https://birra.it/wp-content/uploads/2017/08/boccale-britannico.jpg

BOCCALE BRITANNICO

Di vetro spesso, per conservare la temperatura di cantina; liscio, per evidenziare lo scarso perlage.

Adatto alle ale e in particolare alle pale ale.

https://birra.it/wp-content/uploads/2017/08/boccali-in-ceramica-1.jpg

BOCCALE IN CERAMICA

il simbolo distintivo dell’Oktoberfest, ricercatissimo dai collezionisti.

https://birra.it/wp-content/uploads/2017/08/boccale-tedesco.jpg

BOCCALE TEDESCO (MASS)

Spesso, per conservare la freschezza; lavorato, per valorizzare il perlage, cilindrico, con effetto neutro sulla schiuma.

È il bicchiere universale, nato però per le Märzen e per le Export.

https://birra.it/wp-content/uploads/2017/08/calice-a-chiudere.jpg

CALICE A CHIUDERE

La forma rastremata “alza” la schiuma, impedendole al tempo stesso di traboccare; il vetro sottile e liscio favorisce la formazione di condensa. Valorizza lager e pils.

https://birra.it/wp-content/uploads/2017/08/calice-a-tulipano.jpg

CALICE A TULIPANO

La bocca svasata impedisce una schiumatura troppo abbondante e favorisce la percezione olfattiva al profumo.

Per birre aromatiche, come le belghe d’abbazia.

https://birra.it/wp-content/uploads/2017/08/calicea-a-tulipano-svasato.jpg

CALICE A TULIPANO SVASATO

Corpo ampio e svasatura ideale per l’esame olfattivo, è il bicchiere adatto per birre aromatiche, caratterizzate da una grande quantità  di schiuma.

https://birra.it/wp-content/uploads/2017/08/colonna-conica-1.jpg

COLONNA CONICA

Stretto al centro, largo in superficie, tende a controllare la schiuma ed evitarne la fuoriuscita.

https://birra.it/wp-content/uploads/2017/08/birra-colonna-biconica.jpg

COLONNA BICONICA

Vetro di spessore medio, forma allargata al centro, bocca a chiudere: per pils belghe e per bevitori che vogliono la schiuma decapitata dalla spatola.

https://birra.it/wp-content/uploads/2017/08/bicchiere-a-coppa.jpg

COPPA

Forma più o meno esattamente emisferica, che abbassa progressivamente la schiuma ed esalta il profumo.

https://birra.it/wp-content/uploads/2017/08/flute-birra-2.jpg

FLÛTE

Una forma essenziale per birre secche, di schiuma abbondante e da servire fredde: ecco l’identikit della pils.

https://birra.it/wp-content/uploads/2017/08/KOLSCHGLASS.jpg

KOLSCHGLASS

Cilindrico, sottile, piccolo: il bicchiere più semplice per una birra tipica, quasi artigianale, a circolazione limitata.

https://birra.it/wp-content/uploads/2017/08/pinta.jpg

PINTA

La forma a cono rovesciato e lo slargo subito sotto l’orlo neutralizzano qualsiasi velleità di schiuma delle bitter ale e valorizzano invece la cream delle stout.

https://birra.it/wp-content/uploads/2017/08/bicchiere-a-stivale.jpg

STIVALE (STIEFEL)

Non importa che cosa ci si beve ma come si beve.

La sua forma infatti gioca brutti scherzi agli inesperti.

È il bicchiere dell’iniziazione alle confraternite studentesche in Germania.

https://birra.it/wp-content/uploads/2017/08/tumbler-da-weissbier.jpg

WEIZENBECKER o TUMBLER DA WEISSBIER

Capacità “fissa” da mezzo litro. La svasatura alla sommità serve a controllare l’abbondantissima schiuma di birre di grano, le weizen o weissbier.